Vietato il circo a Parma dopo la morte della giraffa ad Imola

Vietato il circo a Parma. Lo ha deciso un'ordinanza comunale, a seguito della morte della giraffa ad Imola e... delle tante proteste ricevute dalla giunta Pizzarotti. Il Movimento Cinque Stelle si è sempre detto contrario alla detenzione di animali in cattività e gli elettori chiedevano un minimo di coerenza.

L'ordinanza prevede il divieto di esposizione degli animali per intrattenere il pubblico e negli spettacoli. In giro per Parma, insomma, a giocare e raccogliere palline a comando potranno circolare solo cani ed altri animali da compagnia.

La motivazione del provvedimento riconduce espressamente all'episodio della giraffa morta ad Imola. Recita l'ordinanza:

Considerato che, recentemente, nel Comune di Imola si è verificato un grave episodio in seguito alla fuga di una giraffa del circo Martini, causando gravi danni ad autoveicoli; considerato anche che il suddetto episodio si è concluso con il decesso dell’animale per cause ancora in corso d’accertamento, e visto il clima di agitazione che questo fatto ha suscitato nel Comune di Parma, ai fini della tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza è stata emessa una ordinanza Sindacale contingibile ed urgente, dalla data della notifica della suddetta sino al 31/10/2012, vietante, sul territorio comunale, la sosta, l’utilizzo e l’esposizione di animali, con l’eccezione di quelli domestici o da compagnia, per attività di spettacolo e di intrattenimento del pubblico. L’inosservanza di tale ordine comporterà la denuncia del trasgressore all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del codice penale.

Fino al 31 ottobre dunque vietato il circo a Parma, sperando che nel frattempo si valutino soluzioni più definitive, non solo a Parma ma in tutta Italia. Altre nazioni hanno vietato gli animali nei circhi per risparmiarsi spettacoli per nulla divertenti, ai danni di animali esotici lontani migliaia di km dal loro habitat, addobbati come alberi di Natale e costretti ad esibirsi e a sfilare su camionette per le strade inquinate e rumorose del centro per promuovere il circo (nella foto l'addestramento di un piccolo elefante, l'orribile dietro le quinte del divertente circo).

Via | Comune di Parma
Foto | PETA

  • shares
  • Mail