UE: OK al piano nazionale delle emissioni, ma con tagli

UE approva PNA italiano ma chiede taglio emissioniLa Commissione europea ha accettato il piano italiano di attribuzione delle quote di emissioni di CO2 per il periodo 2008-2012, ma ha chiesto un taglio del 6,3% delle emissioni rispetto a quanto proposto dal governo italiano. In altre parole, il nostro governo - dopo un lungo braccio di ferro fra Ministero dell’Ambiente e Ministero dello Sviluppo Economico - aveva chiesto un’attribuzione di 209 milioni di tonnellate di CO2/anno e ne ha invece ottenute 195,8 milioni.

La valutazione effettuata dall’esecutivo comunitario fa parte del sistema europeo di scambio di quote di emissioni (SCSQE, Direttiva 2003/87/CE): in pratica gli Stati membri dell’Unione stilano dei programmi nazionali di attribuzione (PNA), dove stabiliscono il proprio tetto di emissioni autorizzate, nonché le quote di emissioni di CO2 attribuite ad ogni singolo impianto contemplato dalla direttiva (impianti nel settore dell'energia, della produzione e della trasformazione dei metalli ferrosi, dell'industria dei prodotti minerali e della fabbricazione di pasta per carta, di carta e di cartone).

La Commissione poi esamina i piani sulla base dei 12 criteri di assegnazione elencati nella direttiva SCSQE. I criteri della direttiva mirano, fra le altre cose, a garantire la compatibilità dei piani nazionali con gli impegni assunti dall’UE e dagli Stati membri ai sensi del protocollo di Kyoto, con le concrete possibilità tecnologiche di ridurre le emissioni e con i rilevamenti delle emissioni effettive annualmente registrate.

Oltre alle quantità di emissioni consentite, al PNA italiano sono state chieste altre modifiche: ad esempio, l’Italia - come già fanno tutti gli altri Stati membri - dovrà includere nelle quote anche gli impianti di combustione, che erano stati inspiegabilmente esclusi!

» Ue chiede a Italia taglio emissioni CO2 su Corriere.it

» Kyoto, dalla Ue sì "con riserve" all'Italia". Ma dovete produrre meno gas serra" su Repubblica.it

» Disciplina per lo scambio di quote di emissione dei gas a effetto serra su europa.eu (sintesi della legislazione SCSQE: ottima spiegazione per chi vuole approfindire il meccanismo comunitario di scambio delle emissioni)

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: