Bandiere blu 2007, 96 successi

92 bandiere blu all'ItaliaLa FEE (Foundation for Environmental Education), ha assegnato 96 bandiere blu a spiagge e porti italiani. Siamo in miglioramento sulle 90 dello scorso anno.

Le bandiere blu si ottengono per candidatura spontanea dei comuni interessati, che devono autodichiarare di aver raggiunto alcuni obbiettivi di sostenibilità ambientale: piste ciclabili, depurazione delle acque, arredo urbano, attenzioni per i diversamente abili, gestione dei rifiuti, ecc. (Non a caso molti comuni del Sud sono stati penalizzati per la gestione dei rifiuti e facevano parte del comitato organizzatore anche Cobat e Coou, i Consorzi obbligatori per la raccolta delle batterie e degli oli esausti).

Sul sito di Repubblica i lettori sono allibiti: secondo molti di loro le località premiate non meritavano la bandiera.

Leggo su La Stampa che "L’Italia si colloca in ottima posizione, fra le prime dieci in graduatoria, a livello dei Paesi mediterranei." Ok, ma in Europa come siamo messi?
Sul sito internazionale delle Blu Flag (che sarà aggiornato il prossimo 5 giugno) dicevano che l'anno scorso la Spagna aveva ben 480 bandiere per le spiagge e 82 per i porti. La Grecia 411 spiagge e 5 porti... L'Italia ne aveva 216 e 52. Insomma, non siamo proprio all'avanguardia come qualità o interesse nella promozione dei marchi ecologici.
Claudio Mazza, neo segretario generale FEE Italia, ha incoraggiato il settore con queste parole: "Chi non si orienta verso un turismo sostenibile è destinato nei prossimi anni ad essere fuori dal mercato".

A giugno dovrebbero uscire anche le pagelle di Legambiente (che assegna le vele blu mandando sul posto i suoi ispettori, invece di affidarsi alle dichiarazioni spontanee) e vedremo quali saranno le differenze nelle assegnazioni.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: