Immacolata concezione per una femmina di squalo

squalo femmina partorisce senza aver incontrato un maschioUna squalo femmina ha avuto un cucciolo senza aver avuto un maschio. Non e' un miracolo, ma il primo caso di partenogenesi documentata in un pesce cartilagineo.

La partenogenesi avviene quando una cellula uovo riesce a svilupparsi in un embrione senza il contributo di un gamete maschile. Si sapeva che avveniva nei pesci ossei, ma non era mai stata osservata negli squali (che hanno uno scheletro cartilagineo, non osseo).

Il fatto e' avvenuto nel 2001 nelle vasche dell'Henry Doorly Zoo, in Nebraska e la femmina era un Sphyrna tiburo, una specie vivipara (significa che le loro uova si sviluppano all'interno del corpo delle femmine e poi "partoriscono" dei cuccioli ben sviluppati).

Ci sono voluti tutti questi anni per arrivare alla conclusione che si e' trattato di partenogenesi perché il "test di paternità" doveva provare l'assenza del contributo paterno. I risultati sono stati pubblicati solo ora sulle Biology Letters.

Le femmine degli squali ricorrono a questo sistema in assenza di maschi (vi ricordo che gli squali sono in declino numerico in gran parte dei mari), ma in questo modo non si ha rimescolamento genetico indispensabile alla conservazione della specie. Se i figli hanno lo stesso patrimonio genetico della madre, sarà meno probabile che si adattino ai cambiamenti climatici. E' come se la selezione naturale dovesse operare tra dei cloni: poca scelta comporta scarsi risultati.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: