Prodotti naturali: parola di donne nude

Il video è stato censurato da Daily Motion, ma è visionabile in questo sito. Questo articolo affronta l'argomento dei cosmetici naturali,ì.

L'Elave "non ha niente da nascondere", quindi i suoi dipendenti lavorano nudi. Non fa una grinza, vi pare? Finalmente potrete vedere un'azienda dove si lavora au naturel: il concetto è che l'Elave vende prodotti per il corpo così naturali, ma così naturali, che le etichette degli ingredienti non nascondono nulla ai consumatori... proprio come le avvenenti dipendenti della premiata ditta.

A parte la strategia di marketing molto terra-terra scelta dalla Elave, il problema delle sostanze chimiche nei prodotti per il corpo è serio.

Ogni giorno ci spalmiamo addosso dei componenti chimici di cui nulla sappiamo, sostanze non sempre esattamente salutari, in alcuni casi anche tossiche. Dopo una breve permanenza sul nostro derma queste sostanze si disperdono poi nell'ambiente. Bagno schiuma, shampoo, deodorante, crema: tante bottigliette munite di etichette con liste di ingredienti poco rassicuranti...

Un chimico industriale, Fabrizio Zago, ha anche creato un sito dove spiega - dal suo punto di vista - la pericolosità dei vari componenti chimici usati nei cosmetici, assegnando loro dei bollini dal verde al rosso. L'insegnamento che se ne trae è uno solo: a volte è proprio meglio non sapere. Beata incoscienza!

Ma se avete fatto l'errore di voler scoprire cosa vi spalmate addosso, oppure se avete pelli sensibili, allergie o avvertite irritazioni di vario tipo dopo aver usato un normale bagno schiuma, probabilmente sapete anche che esistono tante ditte che offrono prodotti più o meno naturali. Fra queste la Elave - segnalataci da Pinkblog - spicca perché spesso i prodotti naturali hanno problemi di conservazione (durano qualche giorno e vanno preparati in casa con gli ingredienti giusti) e dunque sono per molti, ma non per tutti. Elave invece fa dei prodotti che garantisce come assolutamente organici - liberi da ogni tipo di "troiaio" tossico - ma utilizzabili con la stessa comodità dei prodotti chimici. Com'è possibile? Beh, questa domanda non è per me, ma per Fabrizio Zago!

Aggiornamento: il video è stato censurato sia su youtube che su dailymotion. Lo si può comunque vedere su questo sito promozionale della Elave, creato come una stanza virtuale dove Mrs. Gardiner, la stessa manager dell'azienda che compare nel video, accoglie i visitatori - ovviamente nuda, che domande! - e presenta loro i prodotti. L'animazione in flash è interattiva e cliccando sul proiettore in alto si può vedere il video.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: