EcoSport: il Green Project della IAAF

Campionati di Atletica "verdi"Oltre al Comitato Olimpico Internazionale, anche la IAAF (federazione internazionale atletica) ha stretto una alleanza con l'UNEP per la promozione di programmi ambientali nelle sue attività. L'accordo firmato lo scorso anno prevede, tra le varie dichiarazioni di intenti, l'implementazione del programma "Trees of Peace", ovvero il piantare alberi intorno agli stadi e infrastrutture dove si svolgono le manifestazioni di atletica, con il coinvogimento delle autorità locali e anche degli atleti stessi.

Prima tappa, i campionati mondiali di Osaka (25 agosto-2 settembre). Nell'aprile scorso è stato piantato simbolicamente il primo albero (con la pala c'era anche il grande Sergey Bubka), gli altri 47 saranno piantati dai vincitori delle medaglie d'oro dei campionati.

Piantare gli alberi non è l'unica attività ambientalista che la IAAF e gli organizzatori dell'evento pensano di fare. E' solo una delle attività di un più vasto Green Project, con il quale si vuole mitigare gli impatti sull'ambiente adottando misure per ridurre i consumi energetici, fare la raccolta differenziata e usare materiali riciclati, promuovere i mezzi pubblici o meno inquinanti, e generali attività di sensibilizzazione degli appassionati di questo sport. Oltre a raccolte fondi per finanziare vari progetti in paesi in via di sviluppo.
E dopo Osaka, l'esperienza verrà ripetuta in altri appuntamenti, a cominciare dai successivi campionati di Berlino.

  • shares
  • Mail