A Peccioli parte il fotovoltaico popolare

Peccioli: "un ettaro di cielo", fotovoltaico popolareIn un recentissimo post parlavo di Peccioli come di Comune modello nella gestione di una discarica, se non altro per quanto riguarda la compensazione della cittadinanza costretta a sorbirsi la spazzatura. Proprio la Belvedere, la società mista pubblico-privato che a Peccioli gestisce la discarica, ha in progetto una nuova iniziativa chiamata “un ettaro di cielo”.

L’iniziativa riprende il concetto che sta alla base della Belvedere: coinvolgere i cittadini. Dietro l’idea c’è ancora una volta il vulcanico Renzo Macelloni, che oggi – dismessi quelli di sindaco – veste i panni di presidente della Belvedere. In pratica, l’azienda coprirà un ettaro di terreno di sua proprietà con un impianto fotovoltaico, le cui quote saranno vendute ai cittadini, che potranno beneficiare del Conto Energia senza doversi preoccupare dell’installazione in proprio dei pannelli fotovoltaici. La potenza minima sottoscrivibile sarà di 1 Kwp, venduto a €6000. In caso di successo, Macelloni ha a disposizione fino a 10 ettari di terreno.

La soluzione - che ha dei precedenti - mi sembra particolarmente indicata soprattutto per chi vorrebbe passare all’energia pulita, ma, vivendo in appartamento, si vede la strada sbarrata da condomini riottosi.

Via | greenreport

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: