Pirelli RE sperimenta l’edilizia sostenibile

pirelli_edilizia_sostenibile Efficienza energetica, materiali eco-compatibili; fonti rinnovabili e comfort abitativo. Saranno queste le quattro parole chiave del progetto di edilizia sostenibile “Ecobuilding” ieri annunciato dalla Pirelli RE.

Con questo programma la società non solo aiuta l’ambiente ma fa capolino in un nuovo mercato che sta nascendo: “L’impegno nel miglioramento continuo degli standard di efficienza energetica e di eco-sostenibilità degli edifici è – afferma - una priorità per Pirelli RE il cui obiettivo è di anticipare l’evoluzione normativa per offrire prodotti immobiliari di qualità con elevate performance energetiche e ambientali”.

Giardini Viscontei a Cusago (MI), un’area di tredici edifici con 200 appartamenti, sarà il primo progetto concreto del programma. Come spiega la società “verrà impiegata l’acqua di falda come fonte energetica naturale e rinnovabile attraverso l’uso di pompe di calore ad alto rendimento sia per il riscaldamento che per il raffreddamento degli ambienti, azzerando le emissioni di CO2. Inoltre, verranno posizionati dei pannelli radianti che permetteranno di utilizzare l’energia naturale dell’acqua di falda per raffreddare direttamente gli ambienti (free-cooling)”. Seguirà poi l’ampliamento della nuova sede in Bicocca a Milano (Headquarter 2), dove i consumi energetici verranno tagliati grazie al miglioramento dell’isolamento termico dell’edificio.

Per meditare un po’ su questa iniziativa positiva dal punto di vista ambientale ma anche affaristico, vi segnalo la domanda che Greenreport pone ai suoi lettori: “A chi sono rivolte queste prime case? Il mercato ovviamente risponde a una domanda, e la domanda la fa chi ha i soldi”. In effetti, con tutte le caratteristiche dei Giardini Viscontei sarei curiosa di sapere quanto costerà uno di quegli appartamenti.

Via | Pirelli RE

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: