Polpette di cane contro la caccia alla volpe

polpette di corgi contro la caccia alla volpe. foto Rob LeePer protestare contro il tipico sport dei nobili britannici, un artista (abitualmente vegetariano) si e' preparato delle polpette di cane e le ha mangiate per strada. Ne ha offerte anche a Yoko Ono, che pare le abbia accettate.

La razza di cane scelta e' quella dei famosi cagnolini della regina Elisabetta.
Mark McGowan ha dichiarato che il suo e' un gesto di protesta contro la RSPCA (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals). L'associazione animalista sarebbe incapace o non desiderosa di perseguire il comportamento del principe Filippo e dei suoi amici, colpevoli di aver sparato ad una volpe, di averla lasciata agonizzare per 5 minuti e di averla finita a bastonate.

La RSPCA risponde che, nel fatto contestatole, una analisi indipendente, post mortem, sul corpo della volpe ha accertato che la causa di morte furono le pallottole e null'altro.

Interessanti le reazioni delle altre associazioni animaliste: Poorva Joshipura, direttore della PETA (European arm of People for the Ethical Treatment of Animals), ha detto che "questo spettacolo farà sicuramente saltare un pasto a qualcuno per il disgusto. Gran parte del pubblico britannico concorderà che e' tempo che la casa reale si unisca al resto di noi, che viviamo nel 21esimo secolo e ripudi le crudeltà sugli animali".

Via | BBC

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: