Tassisti e trasporto multiplo

taxi in sciopero

Portare più clienti insieme, magari raggruppando quelli che vanno nella stessa direzione, alcuni tassisti lo fanno già, ad esempio a Bologna dove per ora e' limitato ai giorni di eventi speciali ma si pensa di estenderlo a collegamenti tra alberghi ed aeroporto, o altre destinazioni di particolare interesse.

Il trasporto multiplo sarebbe una soluzione conveniente per i passeggeri perché pagherebbero meno, visto che la spesa viene suddivisa tra più persone, a fronte di un leggero allungamento del percorso. Sarebbe anche utile all'ambiente, visto che limiterebbe le emissioni in città e sarebbe utile al traffico, visto che meno viaggi significa meno auto in giro ad intasare le strade.

C'è da dire che le proteste dei tassisti hanno principalmente altri obbiettivi, come impedire l'ingresso nel settore di altri soggetti, come le compagnie aeree e i noleggiatori di auto con conducente (che spesso fanno i tassisti senza aver comprato la relativa licenza). Il governo vorrebbe liberalizzare il settore, favorire la concorrenza e, in questo modo, offrire alla gente un servizio migliore.

Potendo suggerire qualcosa di cui discutere, il taxi della foto e' stato fotografato a Vancouver... sapete riconoscere il modello?

» Il Governo cede all’ira dei tassisti su Il Tempo
» Il taxi come servizio alla mobilità dei cittadini da UNICA Bologna
» Taxi, la protesta dei privilegiati
» Taxi, tassisti in rivolta: pedalare!

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: