Allarme sul ghiacciaio del Gran Paradiso, a breve potrebbe sparire

Torniamo a parlare di montagna, di quei meravigliosi luoghi in cui è possibile ascoltare l'assordante silenzio della voce del pianeta, ai confini tra la terra ed il cielo; il riscaldamento globale, è ormai noto, sta cambiando profondamente la conformazione dei ghiacciai, che si riducono costantemente: l'ultimo allarme è per il ghiacciaio Aouillè del Gran Paradiso.

Secondo l'Ente parco Gran Paradiso infatti, che monitora costantemente lo stato di salute dell'Aouillè, i risultati dell'ultimo check-up non è buono:

complice l'estate appena passata, che si è rivelata tra le più calde degli ultimi due secoli, tutti i ghiacciai del Gran Paradiso controllati sono arretrati, ad eccezione di quello delle Sengie Settentrionale in Val di Cogne.

Le attività di monitoraggio dei ghiacciai e del loro arretramento sono utili per monitorare i cambiamenti climatici, comprendendone le cause: grazie al lavoro sul campo operato dai guardaparco, da chi la montagna e, in questo caso, il Parco Nazionale del Gran Paradiso, la vive tutti i giorni nel pieno rispetto della natura, è oggi possibile diagnosticare lo stato di salute dei ghiacciai.

Un lavoro completamente ecosostenibile quello del guardaparco del Gran Paradiso, perchè non si usano elicotteri ma solo sci e ramponi.

Sul Gran Paradiso sono due i ghiacciai tenuti sotto costante osservazione: l'Aouillè, che registra un ritiro frontale di 90m, e il Grand Etret, il caso più clamoroso che, dal 1999, ha perso ben 13 metri di spessore; i dati derivano dai monitoraggi che il Parco svolge periodicamente con il suo personale insieme con il Comitato Glaciologico Italiano, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Torino ed il Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino.

Secondo i ricercatori

Di questo passo entro 20 anni i ghiacciai del Parco potrebbero in gran parte scomparire, sorte a cui non sfuggirebbero moltissimi altri ghiacciai dell'intero arco alpino.

Via | Ente PNGP
Foto | PNGP

  • shares
  • Mail