Rapporto temperatura e consumi

terna + 2,5% nei consumi a maggio Terna, la società che distribuisce l'energia all'Italia, ha reso noto che nel maggio appena trascorso abbiamo consumato più energia dell'anno scorso. Dicono che sia "merito" dall'industria.

Nel comunicato di Terna leggo che "se comparassimo la domanda del maggio 2007 con quella dello stesso periodo nel 2006, a parità di temperatura, la variazione delle domanda sarebbe stata del 2,9%." e poi spiegano come, in un periodo non estivo, un aumento della temperatura si traduce in una riduzione dei consumi. Quest'anno faceva più caldo dell'anno scorso (un grado in più in media) e abbiamo richiesto solo il 2,5% di energia in più.


In pratica: un grado di temperatura, a maggio, significa un risparmio dello 0,4% dei consumi energetici nazionali.

La produzione di energia e' cresciuta del 4.8%, ovvero quasi il doppio della domanda nazionale e questa crescita e' stata supportata dalle centrali termoelettriche (gas, carbone, rifiuti...) che hanno aumentato la loro attività (e le loro emissioni) del 10.6%. Tra le fonti rinnovabili e' aumentato anche il geotermico (9.4%) e l'eolico (80.4%) mentre l'idroelettrico (che e' la maggiore fonte rinnovabile nazionale), causa siccità, ha avuto un collasso del 24% rispetto al maggio 2006.

Via | Terna

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: