Coralli: la FAO contro la CITES

discussione sull'estinzione dei coralliI coralli potrebbero venir inclusi nella lista delle specie in pericolo di estinzione da parte della CITES, ma la FAO (e i produttori di coralli) si oppongono fermamente.

La questione e' oggetto di dibattito in questo giorni all'Aia, nei Paesi Bassi, dove e' in corso la conferenza in cui si decide il destino di molte specie di animali selvatici oggetto di interessi economici mondiali.

Dal Coral Reef Task Force fanno sapere che nel corso della vita media di un uomo (75 anni) abbiamo perso metà delle scogliere e ridotto in condizioni pietose buona parte delle rimanenti.

I delegati statunitensi hanno proposto di inserire tutte le specie del genere Corallium nell'Appendice II della lista rossa, per via delle tecniche di raccolta distruttive, Unione Europea, Messico, Israele, Quatar e Seaweb sono favorevoli alle misure di protezione.
Il Giappone e l'Italiana Assocoral si oppongono, negando il declino delle popolazioni di corallo a scala mondiale, la FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations) fa sapere che il numero di colonie di corallo e' invariato (Seaweb contesta, dicendo che le colonie si sono ridotte di volume, pur rimanendo lo stesso numero di prima).

Assocoral (Associazione produttori coralli, cammei e materie affini) sostiene che la CITES (Convention on International Trade in Endangered Species of wild fauna and flora) non sia in possesso di dati certi sullo stato di salute delle popolazioni di corallo nel mondo e che, quindi, non possa emettere limitazioni allo sfruttamento di questa risorsa.
Altro problema secondo Assocoral: nell'analisi non sono differenziate le varie specie di corallo e sarà impossibile certificare la commercializzazione di milioni di pezzi corallo rosso anche in assenza di una corretta classificazione delle varie specie.

La pesca e la lavorazione del corallo muovono un giro d'affari di 160 milioni di euro. La zona leader mondiale nella produzione si trova vicino Napoli, a Torre del Greco.

Via | Earth Negotiations Bulletin

» I Produttori Coralli italiani contro la proposta USA su ItaliaenAmerica
» Niente coralli quando andremo in pensione su ecoblog
» Spariscono coralli e mangrovie, in pericolo il turismo dei Caraibi su Greenreport

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: