Tra assaggiatori di frutta e trainer della zappa in arrivo 100mila nuovi posti di lavoro

L'agroalimentare non solo ci dà da mangiare ma potrebbe anche darci tantissimo lavoro: almeno 100mila posti di lavoro nei prossimi 3 anni. Lo sostiene un ottimista Sergio Marini presidente di Coldiretti che ieri al Salone del Gusto ha spiegato che:

La crescente attenzione alla qualità dell’alimentazione ha favorito la nascita di nuove ed importanti opportunità occupazionali.

Marini si riferisce in parte ai progetti di Coldiretti come Campagna Amica e al nuovo O.N.A.Frut. che forma assaggiatori di frutta, mentre con la Fondazione Campagna amica viene lanciato il trainer della zappa; in parte a mestieri emergenti quali assaggiatore di miele, di olio oppure di grappe.

I punti vendita Campagna Amica sono oramai famosi in Italia e le botteghe sono circa 69 sparse su tutto il territorio, mentre molte altre stanno aprendo. In sostanza si vendono prodotti locali del comparto agrolalimentare (a volte anche inslusi saponi di produzione locale, ad esempio). Più ampio è il progetto che riguarda invece gli assaggiatori di frutta che intende formare maestri assaggiatori, ossia figure professionali e altamente specializzate nel riconoscere la frutta di elevata qualità.

Veniamo invece al trainer personale di zappa che nasce come affiancatore nel progetto Orti Urbani. In sostanza è un tutor della zappa che aiutano i novelli coltivatori di orti. Spiega Eco dalle città:

L’idea è nata in primavera, prendendo spunto dall’esperienza del mercato vivaistico del Circo Massimo di Roma: chi comprava le piante chiedeva quasi sempre consigli di ogni genere ai rivenditori. Da qui le prime visite a domicilio e l’idea di creare una rete di professionisti del settore, i personal trainer della zappa appunto, in grado di offrire assistenza a quanti dimostravano la necessità di essere guidati e supportati nella coltura. Nella pratica si tratta quindi di una rete di aziende che fornisce la consulenza dei tecnici e gli strumenti utili per la produzione (terra, vasi, concime, attrezzi, piantine, sementi, ecc). Il lavoro del personal trainer accompagna in tutte le fasi della coltivazione, articolandosi in quattro fasi: preparazione del terreno, piantumazione, rincalzo e gestione e, infine, raccolta.

Via | ItaliaFruit
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail