Easyjet presenta gli eco-jet

Ecojet - foto easyJet airline company limited

Il nuovo modello di aereo easyJet ecoJet dovrebbe essere il 25% più silenzioso, emettere il 50% in meno di CO2 e il 75% in meno di NOx rispetto agli attuali aeromobili di ultima generazione (appartenenti alla famiglia dei 737 e degli A320).

I nuovi modelli saranno dotati di motori più efficienti, posizionati sul retro invece che sotto le ali, di una fusoliera più leggera e riusciranno a risparmiare anche ottimizzando gli spostamenti. La loro velocità di crociera sarà ridotta, come anche l'autonomia: sono infatti destinati alle tratte brevi, dove la diminuzione del peso del carburante può consentire un risparmio energetico significativo.

La riduzione del rumore viene ottenuta anche grazie allo schermo costituito dalla coda tra il motore e il suolo, oltre che a un'apposito riduttore posizionato tra il motore e i rotori che manterrà le pale a velocità subsonica durante le fasi di decollo e atterraggio.
Secondo le stime, i nuovi apparecchi dovrebbero entrare in servizio nel 2015.

Come già sentito a proposito della compagnia Nature Air del Costa Rica, EasyJet offre agli ambientalisti il confronto delle emissioni di questi nuovi aerei: 47g di CO2 per passeggero/Km, con quelli di una Prius: 104g di CO2 a passeggero/Km. Un confronto corretto dovrebbe però sottolinerare che questi aerei prenderanno servizio tra 7 anni, il paragone andrebbe quindi fatto con un modello avanzato della Prius, non con quelle oggi circolanti. Al giorno d'oggi gli aerei di EasyJet, che ha una delle flotte più giovani in servizio, emettono 97,5 g di C02 per passeggero/km.

Via | EasyJet

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: