Legambiente: Colosseo libero dalle auto

L'associazione ambientalista Legambiente ha presentato ieri mattina in Campidoglio 6406 firme di cittadini romani per avanzare una delibera di iniziativa popolare sulla pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali e dell'area attorno al Colosseo.

Vedere il Colosseo ridotto a spartitraffico è francamente insopportabile. La valorizzazione moderna e intelligente dell'area archeologica può diventare invece un pilastro di un nuovo modello di sviluppo.

ha dichiarato il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza.

L'area attorno al Colosseo attualmente è effettivamente spesso congestionata da un traffico insostenibile per un'area archeologica: pullman turistici, mezzi pubblici, auto e moto private che sfrecciano a pochi metri di distanza dall'anello dell'Anfiteatro Flavio della Capitale ne stanno compromettendo la tenuta della struttura; l'inquinamento atmosferico dovuto all'alta intensità del traffico contribuisce a rendere l'aria una delle maggiormente "pesanti" di Roma.

Questa situazione ha portato l'associazione Legambiente a spingere una raccolta firme per la delibera di iniziativa popolare per la pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali e dell'area del Colosseo, firme che sono state consegnate oggi in Campidoglio da Lorenzo Parlati e Cristiana Avenali (Presidente e direttrice di Legambiente Lazio) e Maurizio Gubbiotti (coordinatore della Segreteria Nazionale).

Per poter accedere alla possibilità di discussione della delibera nell'Assemblea Capitolina erano necessarie 5000 firme, ma Legambiente ne ha presentate ben 6406, a dimostrazione di come il tema sia piuttosto sentito dalla cittadinanza, "attenta" in tal senso alla qualità della vita nella Capitale ed alle esigenze ambientali.

Questa raccolta firme è un enorme primo risultato, ottenuto grazie alla collaborazione di tanti cittadini, comitati e associazioni. [...] L'obiettivo finale è vedere approvata la delibera che i cittadini hanno sottoscritto, realizzato lo studio della mobilità e resa al più presto concreta la ciclo-pedonalizzazione dell'area.

ha dichiarato Lorenzo Parlati, spiegando che questa è solo una delle iniziative di Legambiente per migliorare la qualità della vita nei quartieri e nelle periferie di Roma.

Un'iniziativa certamente interessante e con la quale sono in molti, dichiarazioni alla mano, a trovarsi in linea; il sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Giro, come riportato dai colleghi di 06blog, ha parlato di una soluzione che il suo ufficio starebbe già vagliando: la creazione di una vera e propria area pedonale attorno agli scavi archeologici.

Via | Legambiente
Foto | 06blog

  • shares
  • Mail