In treno da Francoforte e Stoccarda per Parigi a 320 km/h

ICE-TGVDal comunicato stampa ufficiale leggiamo che una svolta nel traffico ferroviario tra Germania e Francia è avvenuta il 10 giugno 2007: il treno ICE delle Ferrovie Tedesche collega Francoforte, Mannheim, Kaiserslautern e Saarbrücken a Parigi ad una velocità fino a 320 km/h, i francesi TGV circolano invece da Stoccarda a Parigi via Karlsruhe e Strasburgo.

L’importanza di questi nuovi collegamenti è sottolineata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione della DB Fernverkehr AG, il dott. Nikolaus Breuel: “L’ICE unisce l’Europa. Dal 10 giugno viaggeremo con i più moderni treni in circa 4 ore da Francoforte a Parigi. Con noi i clienti viaggiano velocemente e comodamente da centro città a centro città. Con questa offerta, il traffico a lunga percorrenza della Deutsche Bahn impone chiaramente l’obiettivo di crescita in Europa.”

Il treno ICE copre la tratta Francoforte-Parigi in 4 ore e 11 minuti. Il TGV viaggia tra Stoccarda e Parigi in 3 ore e 40 minuti. Ciò significa una riduzione dei tempi di percorrenza di più di due ore. Con il cambio orario del 9 dicembre 2007 i collegamenti saranno ancora più rapidi: Francoforte-Parigi in 3 ore e 50 minuti.

A questo punto, anche alla luce della discussione di un paio di giorni fa, ci piacerebbe sapere cosa ne pensate. Hanno ragione i francesi e i tedeschi, oppure i treni vanno "troppo" veloci? Ancora: hanno ragione loro, che sono andati avanti ed hanno completato il progetto, oppure quelli che si sono opposti con tutti i mezzi alla TAV in Piemonte? Vale comunque il "sempre meglio" del treno piuttosto che un aereo o dell'automobile?

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina: