I climatizzatori rendono obesi

obesi e aria condizionata. foto Melting Mama

Vivere sempre in ambienti climatizzati favorisce il sovrappeso. A questa conclusione sono giunti i ricercatori dell'Università dell'Alabama comparando l'influenza di vari fattori che possono causare obesità.

Vita sedentaria, esposizione a messaggi pubblicitari aggressivi riguardanti il cibo, mancanza di sonno e aria condizionata hanno tutti circa le stesse probabilità di essere correlati al sovrappeso.

In particolare lo studio ha misurato quante energie si usano per la termoregolazione in caso di permanenza in un ambiente fresco e quanto cali l'appetito quando fa caldo. In entrambi i casi, passando del tempo in ambienti non "termicamente neutri" si dovrebbe perdere peso. Il riscaldamento e l'aria condizionata impediscono questo processo naturale.

La ricerca delle migliori condizioni di vita possibile fa parte del sogno americano e dei diritti dell'uomo: non metto in dubbio il diritto al benessere termico, specie di coloro che in questi giorni soffrono per il gran caldo, ma vorrei che se ne valutassero anche le conseguenze. Negli USA la popolazione ha forse perso il senso della misura del cibo, forse manca di autodisciplina, forse ha troppe comodità a disposizione... i risultati si vedono e la ricerca del benessere si traduce in un danno alla salute.

Le altre possibilità prese in considerazione dai ricercatori per spiegare l'aumento notevole di obesi tra la popolazione sono il declino del numero dei fumatori (fumare fa passare l'appetito), la presenza nell'ambiente di sostanze che interferiscono con il sistema endocrino, l'uso di farmaci che hanno come effetto collaterale lo stimolare l'appetito, cambiamenti demografici con la diffusione di gruppi etnici più predisposti, la maggior frequenza di nascite da madri in età avanzata, la maggior possibilità che due obesi si sposino tra loro e trasmettano la predisposizione genetica all'obesità ai figli (negli USA una persona su 4 e' obesa).

Via | NewScientist

» Putative contributors to the secular increase in obesity: exploring the roads less traveled on International Journal of Obesity

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: