Siamo accusati di “imperialismo verde”

Nor Mohamed Yakcop, ministro delle finanze della Malaysia, ha detto al chiaramente al World Economic Forum riunito a Singapore che i Paesi occidentali spostano la produzione industriale inquinante in Asia, dove il lavoro costa poco, e poi si lamentano dell’inquinamento prodotto dai Paesi Asiatici. Le industrie che inquinano la Cina, sono di proprietà Statunitense, Europea

Nor Mohamed Yakcop, ministro delle finanze della Malaysia, ha detto al chiaramente al World Economic Forum riunito a Singapore che i Paesi occidentali spostano la produzione industriale inquinante in Asia, dove il lavoro costa poco, e poi si lamentano dell’inquinamento prodotto dai Paesi Asiatici. Le industrie che inquinano la Cina, sono di proprietà Statunitense, Europea e Giapponese. (Il fatto che la Cina fornisca a queste industrie energia bruciando carbone… e’ un altro discorso che abbiamo già fatto).

Per fortuna il forum non e’ servito solo a rimpallarsi le colpe tra Cina, Stati Uniti e Australia, ma anche a capire che la soluzione va cercata a livello internazionale, con la partecipazione dei privati. Resta da capire se la sede della discussione sarà l’ONU o il cortile della Casa Bianca. Il ministro per l’ambiente giapponese, Masatoshi Wakabayashi, si e’ detto contento dell’iniziativa statunitense di riunire intorno a un tavolo i 15 maggiori emettitori.

Via | The Guardian

Ultime notizie su Inquinamento

Notizie, metodi per disinquinare, illeciti ed ecomafie

Tutto su Inquinamento →