EcoCinema - Chi ha ucciso l'auto elettrica?

chi ha ucciso l'auto elettrica 1

Chi scrive la storia? Um...bhe...la persona con il "club" più grandey - Mel Gibson

Who killed the electric car di Chris Paine con: Martin Sheen, Dave Barthmuss, Jim Boyd (II), Alec N. Brooks, Alan Cocconi Richard D. Titus
In america negli anni '90 la general Motors (GM per gli amici) inizia il lancio sul mercato della sua prima auto elettrica la EV1. Non un prototipo, ma una macchina vera e propria, funzionante e soprattutto a 0-emissioni dirette. In contemporanea nello stato della california si propone un emendamento regolatore per vincolare i produttori di auto a produrre sempre più auto 0-emissioni (dirette) per combattere la sempre più allarmante situazione dell'inquinamento dell'aria.

Una vera rivoluzione: ovviamente tutto troppo bello per essere vero. La GM fa dietrofront e cancella l'ingresso nel mercato la EV1, l'emendamento viene respinto a causa delle rimostranze del cartello delle case automobilistiche&Petrolieri e i finanziamenti e le agevolazioni per il già avviato sviluppo della tecnologia elettrica vengono dirottati sull'ancora embrionale tecnologia delle celle a combustibile dal governo federale.

Ennesimo documentario denuncia (mai uscito in italia, anche se prodotto nientepopodimenoche dalla Sony). Un lavoro senza ombra di dubbio intelligente e ben fatto in cui si narra vita morte (e si spera anche resurrezione) della tecnologia elettrica per le auto. Non si ferma ovviamente ad una mera carrellata eroica di stereotipi da ecologista sull'auto elettrica. Gli aspetti più interessanti e inquietanti che vengono a galla sono ben altri e come al solito sono di natura politica/economica.

Dopo una prima parte di contestualizzazione e resoconto (con tanto di footage dal funerale della mitica EV1) vengono mostrati le palesi contraddizioni (in termini di logicità e buonsenso) che l'amministrazione americana, a braccetto con le lobby economiche (in questo caso motori&petrolio) è capace di fare per questioni di mobilità, in barba alla sostenibilità ambientale .

Sebbene l'analisi di denuncia sia ben fatta, ci dispiace che non sia sia parlato (anche solo marginalmente) di quella che probabilmente rappresenterebbe la miglior soluzione per ridurre l'inquinamento da mobilità: ovvero mezzi pubblici e della mobilità intelligente (car sharing, bici, treni bus etc etc). Gli americano non sembrano infatti intenzionati ad abbandonare le loro tanto amate auto personali, siano esse a benzina, elettriche o a idrogeno....peccato

...nel caso voleste dare un'occhiata al film...lo trovate (in inglese) nei soliti canali alternativi del web.

[Pentolaccia]

» Gli altri film della rubrica EcoCinema
» Il sito web ufficiale di chi ha ucciso l'auto elettrica

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: