Malattie e cambiamenti climatici, l'OMS pubblica l'atlante della salute e del clima

I cambiamenti climatici in atto hanno ripercussioni pesanti sulla salute pubblica: dall'aumento delle patologie respiratorie, collegate alle emissioni in crescita, alla maggiore diffusione di focolai infettivi e allergie. Le alte temperature sono clima favorevole alla propagazione di batteri e virus e a diverse specie invasive veicolo di parassiti e infezioni. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stilato un Atlante della salute e del clima per monitorare il legame tra i cambiamenti climatici e la diffusione delle malattie.

I rischi per la salute, spiega l'OMS, aumentano proporzionalmente alla repentinità con cui il clima globale cambia. La mortalità precoce cresce a seguito di eventi meteorologici estremi come cicloni, inondazioni, siccità. Le alluvioni, ad esempio, creano terreno fertile per la diffusione di malaria, meningite, dengue, attacchi di diarrea.

L'atlante mira a fornire delle indicazioni utili ad impiegare le conoscenze sui cambiamenti climatici alla prevenzione e alla tutela della salute pubblica. Fino ad oggi, infatti, i servizi climatici e i sistemi sanitari non hanno collaborato in modo molto efficace. Eppure è estremamente importante per la prevenzione delle epidemie che ci sia un coordinamento. Ad esempio, si può individuare il picco delle epidemie in relazione all'intensificarsi di alcune condizioni climatiche favorevoli al contagio ed intervenire in modo mirato per arginarne l'impatto. Lo stesso vale per le ondate di calore che ogni anno mietono migliaia di vittime, in particolar modo tra i bambini, gli anziani ed i malati cronici come gli asmatici e i pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva. Come ha spiegato Margaret Chan, direttore generale dell'OMS:


La prevenzione e la preparazione sono il cuore della sanità pubblica. La gestione del rischio è il nostro pane quotidiano. Le informazioni sulla variabilità del clima e sui cambiamenti climatici sono un potente strumento scientifico che ci assiste in questi compiti.

L'Atlante è stato presentato nell'ambito della Sessione Straordinaria del World Meteorological Congress, in corso a Ginevra, in Svizzera. L'OMS lo ha realizzato in collaborazione con l'Organizzazione meteorologica mondiale (World Meteorological Organization, WMO).

Via | OMS
Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail