Case di rifiuti, in Gran Bretagna ci provano eccome!

Brighton sarà la prima città inglese a vantare un edificio fatto interamente di rifiuti: l'Ecohouse infatti, un progetto dell'architetto inglese Duncan Baker-Brown che verrà realizzato quest'inverno, sorgerà all'interno del campus dell'Università di Brighton nel centro della città.

Ecohouse sarà realizzata con i rifiuti e il materiale in eccesso provenienti da alcuni cantieri e dalle industrie locali: una casa di rifiuti a chilometri zero insomma, i cui lavori cominceranno questo novembre per terminare nel maggio 2013 si prevede con una sontuosa festa di presentazione.

Un'opportunità, oltre che ambientale, anche didattica, visto e considerato che il team di progettazione creerà la linea di produzione delle componenti dell'edificio nel quartiere Grand Parade di Brighton, dove sorge il campus universitario, in modo così da poter coinvolgere completamente gli studenti, apprendisti, costruttori locali, semplici cittadini e persino i bambini delle scuole.

Le pareti di Ecohouse saranno interamente costruite con materiali provenienti da legname di scarto, tra le quali verranno installate alcune cassette isolanti, chiamate Ply, a sostegno della struttura; i Ply verranno realizzati anch'essi con materiali di scarto e saranno rimovibili di modo da poter permettere "aggiornamenti" tecnologici alla struttura dell'edificio.

C'è un mucchio enorme di rifiuti da costruzione che sta costruendo in questo paese e di ignorare è francamente peccato. Con questo progetto abbiamo intenzione di dimostrare che non esiste una cosa come i rifiuti

ha dichiarato Duncan Baker-Brown, che oltre ad aver progettato l'edificio è docente di lettere all'Università di Brighton e fondatore dello studio di architettura BBM Sustainable Design; un edificio che, oltre al basso impatto sul consumo di materie prime nella realizzazione, risulterà essere a basso impatto ambientale anche una volta abitato.

Duncan Baker-Brown ha già progettato il primo edificio prefabbricato completamente con materiali di risulta, chiamato The house e costruito nel 2008 a Londra, ma questo nuovo progetto è ancor più sostenibile perchè realizzato a chilometri zero.

Ecohouse sarà dotata di tutte le ultime tecnologie eco: i pannelli solari saranno integrati nella struttura e l'intero edificio sarà dotato di un sistema di ventilazione e di recupero del calore altamente sostenibile.

Quando Ecohouse vedrà la luce ospiterà uno spazio artistico espositivo e un laboratorio permanente dal libero accesso a tutta la comunità che verrà utilizzato come pilota per molti altri progetti ecosostenibili.

Via | Guardian
Foto | Wastecollection

  • shares
  • Mail