Lush, nudi contro il packaging

alla Lush Leggo su Blogeko la storia dei commessi Lush che vanno in giro per il negozio nudi (in realtà a sedere al vento, coperti per il resto dal grembiule).

Motivo: portare l'attenzione del pubblico sul fatto che i prodotti di Lush sono pressochè privi di packaging.

Risultato: come al solito in questi casi, giro di giostra gratis su tutti i media che non vedono l'ora di moltiplicare i lettori per N volte il numero di cm di pelle scoperta mostrati su una foto. E anche noi seguiamo a ruota, soprattutto però perchè Lush è effettivamente un catena di prodotti davvero attenta all'ambiente e per questo merita spazio anche sulle nostre pagine.

Volendo essere pignoli, si potrebbe anche notare come poco più di un mese fa l'Elave, altra azienda impegnata in prodotti per il corpo, aveva fatto una mossa simile mettendo tutti i dipendenti, compreso il capo, nudi e puri in giro per i laboratori della ditta per dimostrare che non "avevano nulla da nascondere". Fa niente, tanto l'idea, non sarebbe stata originale comunque. L'importante in questo caso è che passi il messaggio antipackaging.

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: