Agricoltura italiana devastata dai cambiamenti climatici, crollano i raccolti

agricoltura

È il settore che ha retto meglio alla crisi, reinventandosi con nuovi mestieri, valorizzando il territorio e trionfando, più delle auto, nell'export e nella difesa della reputazione del Made in Italy nel mondo. Eppure l'agroalimentare italiano, vitale per l'economia e per la stessa sussistenza, dovrà fare i conti, e saranno molto salati, con i danni dei cambiamenti climatici.

Le cifre diffuse dalla Coldiretti nel bilancio dell'annata agraria confermano i trend negativi registrati nel corso del 2012 per diverse colture: i segni positivi sono in netta minoranza. Siccità, specie invasive, piogge torrenziali e dilavanti in fasi cruciali come la fioritura, calo delle popolazioni di api: tutti fattori riconducibili al riscaldamento globale che hanno portato al crollo dei raccolti made in Italy.

L'olio, fiore all'occhiello dell'agroalimentare made in Italy, secondo le prime stime mantiene inalterata l'alta qualità, ma sul fronte della quantità è fermo alle 500mila tonnellate. Non va meglio al mais che ha pagato un prezzo molto alto per la siccità e fa segnare un -13% rispetto allo scorso anno. Con la produzione scesa a 8,5 milioni di tonnellate, i prezzi nazionali sono in aumento.

Soffrono anche le castagne a causa del cinipide galligeno, lo scorso anno il volume dei raccolti è diminuito di ben il 70%. Anche quest'anno i raccolti sono stati dimezzati dal parassita di origine asiatica, altamente distruttivo per gli alberi, già stremati dalla siccità.

Negativo anche il bilancio della vendemmia, con un ulteriore -6% rispetto allo già scarso raccolto dello scorso anno. Il pomodoro da industria fa segnare un -11%, con una produzione nazionale che si attesta quest'anno sui 4,4 milioni di tonnellate. Le mele sono in calo del 22 per cento e le pere del 13 per cento, così come gli agrumi. Il trend è invece positivo per i cereali, con un incremento del 12% del grano duro e del 21% del grano tenero.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail