EcoVip: Julia Roberts

Julia Roberts é una "greenie woman" Ho deciso di ribattezzarla "Greenie Woman", parafrasando il famoso film Pretty Woman che l'ha vista diventare una star mondiale. "Greenie" è la parola che in inglese indica un po' bonariamente e ironicamente un ambientalista. Sarà che quando ha interpretato Erin Brochovich è entrata talmente bene nella parte che oltre a vincere un Oscar si è portata la passione ecologista anche a casa.

Da dove cominiciare? Dall'anno scorso, quando la Roberts è diventata testimonial e portavoce per la Earth Biofuels, una compagnia americana che investe e ricerca nel campo delle energie rinnovabili e dei biocarburanti. Compagnia che vede tra i membri del suo consiglio di amministrazione un altro premio Oscar, Morgan Freeman.

Poi che ha fatto? ha deciso di ritrutturare la sua "casa" da 20milioni di dollari a Malibù secondo criteri ambientalisti. Ad esempio installando pannelli solari, usando legno provieniente da foreste certificate e usando piastrelle fatte di materiale riciclato per i suoi bagni!

Possiede, come altri "greenie vips" di Holliwood, una Toyota Prius ibrida, e ha dichiarato che, ora che la famiglia cresce (siamo al terzo figlio) vorrebbe una "macchina che odora di patatine fritte", ovvero il martito le regalerà un disel che andrà a biocarburanti (ma ancora non sono riuscita a scoprire marca e modello dell'auto).

Certo, tutte cose che noi comuni mortali forse non possiamo permetterci con leggerezza. Bè, io dico che almeno chi se lo può permettere lo faccia. E lei lo fa. E comunque, nonostante i milioni di dollari in banca, professa e applica il principio del riutilizzo dei materiali, ad esempio pare che con l'arrivo del nuovo pupetto non si sia data allo shopping folle ma abbia riutilizzato i vestitini dei gemelli, di bimbi di amici, e pure abbia fatto un giro a qualche negozietto di vestiti usati. Cose che tutte noi donne "normali" facciamo e faremmo normalmente, ma non una star mondiale che invece per il nuovo figlie cercherebbe solo le ultime novità griffate per avere un bimbo alla moda!

Tanto di cappello.

via | Ecorazzi.com (sito in inglese)

  • shares
  • Mail