EcoSport: Il Bologna mangia Bio

Il Bologna calcio mangia biologicoEccoci anche d'estate a parlare di calcio. Scusatemi, è più forte di me. Non ci libereremo mai dello sport nazionale per eccellenza, soprattutto quando ci fornisce notizie di questo tipo. Il Bologna Calcio si è convertito al biologico.

Gli atleti della squadra che giocherà in serie B (purtroppo) durante il loro ritiro estivo a Sestola, sull'Appennino modenese, si preparano al prossimo campionato anche concentrandosi su un alimentazione più "sana", mangiando prodotti biologici forniti dalla Alce Nero e Mielizia.

Il medico sociale della squadra, tal Dottor Sisca, afferma che gli studi scientifici nel campo confermano che un'alimentazione biologica migliora il benessere psicofisico dell'atleta, riduce l'insorgenza di malattie gastrointestinali, aiuta nella prevenzione di malanni e infortuni e migliora il recupero naturale, riducendo la necessità di ricorrere ai farmaci. Quindi perché non "approfittarne"?

D'altronde già il Palermo da anni si nutre di biologico, con i prodotti forniti dalla Probios. I giocatori palermitani mangiano biologico anche a casa, e forniscono loro cestini da viaggio da portarsi in aereo, e addirittura i medici della squadra si lamentano delle convocazioni in nazionale (pure loro!), infatti gli atleti durante i ritiri azzurri seguono una dieta diversa, e al rientro i test rivelano peggioramenti nei parametri fisici.
A giudicare dai buoni risultati della squadra, che in pochi anni è passata dalla Serie B alle vette della Serie A, diciamo che ci si può fidare dell'efficacia del biologico come metodo di "allenamento".
Mi auguro lo stesso risultato anche per il Bologna (li rivoglio al più presto in serie a!)

Via | Vitaonline.it, Greenplanet.net

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: