Vittime della guerra chimica alle zanzare

lotta chimica alle zanzare e danni alla salute umana. foto tanaisAlcune associazioni ambientaliste sono preoccupate degli effetti sulla salute umana (oltre che sull'ambiente) dei prodotti chimici in uso contro le zanzare. WWF, AIAB, Assoconsumatori e molte altre hanno sottoscritto un appello al Ministro della Salute ed al Ministro dell’Ambiente per la tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente.

I pesticidi sono regolati da leggi precise in agricoltura, ma lo stesso buon senso non viene applicato quando si tratta di disinfestare zone urbane. In particolare le disinfestazioni vengono eseguite anche da privati, senza informare i vicini (impedendo loro di proteggersi) e con prodotti persistenti, tossici e cancerogeni.

I danni causati dall'esposizione a vari prodotti chimici non sono immediati, cosa che non rende semplice identificare il problema. esporsi ai pesticidi aumenta il rischio di contrarre "tumori, malattie neurodegenerative, come Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla, e di danni al sistema endocrino e riproduttivo (sterilità, malformazioni neonatali, ecc. ecc., oltre che asma e allergie), tutte patologie in grave aumento negli ultimi anni proprio a causa dell'inquinamento chimico".

Alcuni ricercatori del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) hanno allestito un sito con info utili per la lotta alle zanzare: InfoZanzare. Tra i vari suggerimenti c'è quello di vaporizzare in casa succo di aglio o di mangiare almeno tre spicchi di aglio al giorno. L'odore dell'aglio copre quello della respirazione, che le zanzare usano come traccia per localizzare i corpi da pungere.

Se l'idea dell'aglio non vi aggrada, potete provare l'olio di Neem. Altri rimedi naturali prevedono l'immissione di gambusie, pesciolini che mangiano le larve delle zanzare, nei luoghi di riproduzione delle zanzare o l'uso di rimedi naturalmente repellenti.

Via | SabaudiaNews

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: