Seguici su

Agricoltura

EcoCinema – Il nostro pane quotidiano

Welcome to the world of industrial food production and high-tech farming!

Unser täglich Brot di Nikolaus Geyrhalter Austria 2007
Ovvero tutto quello che c’è dietro e che non vediamo (o meglio che non ci dicono), a cio’ finisce sulle nostre tavole. La filiera di produzione del cibo, (forse è meglio chiamarla industria) è una macchina invisibile, che ha distrutto il vecchio mondo rurale ed ha preso il suo posto.

Il risultato lo si vede (strabuzzando gli occhi) in questo clamoroso e bellissimo documentario (se così si puo’ chiamare) in cui vengono ripresi e documentati alcune degli aspetti più assurdi di questa macchina fredda e automatizzata: Serre che si estendono a perdita d’occhio in un paesaggio surreale della campagna spagnola, immense fabbriche/allevamento di polli, il lavoro alienante (alla tempi moderni di Charlie Chaplin) di molti degli operai (oramai la figura del contadino/allevatore è presssoché scomparsa)…

pane quotidiano 2

Questo e molto altro si vede nelle bellissime e silenziosissime riprese (il documentario è infatti privo di dialoghi) che ci mostrano un mondo, quello dell’alimentazione e della produzione di cibo, che l’industria e il “progresso” economico hanno, nel passar dei anni, sottratto alla nostra quotidianetà, tramutandolo in qualcosa di misterioso, freddo e meccanico.

Il nostro pane quotidiano ovviamente non uscirà mai al cinema. Sarà forse messo in palinsesto da qualche coraggiosa Tv satellitare (come Arte). Cmq se volete rintracciarlo, cercate il DVD o sui soliti canali di condivisione (se non ci fossero loro…..). Nel frattempo fatevi una giratina sul sito ufficiale del film, e su di youtube dove troverete una miriade di clips (una la trovate qui sotto).

Buona EcoVisione

[Pentolaccia]

» Gli altri film della rubrica EcoCinema
» Sito web ufficiale del film

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa