Gli uccelli mancanti di Chernobyl

Rondini. Effetti delle radiazioni nucleari sull'avifauna. Foto Immanuel Giel

La contaminazione radioattiva fa sparire gli uccelli, sia in numero che in varietà. Questi, molto succintamente, i risultati di uno studio realizzato nell'area del reattore di Chernobyl, pubblicato sulle Biology Letters.

I ricercatori dell'università francese Pierre and Marie Curie e della University of South Carolina, hanno conteggiato un declino del numero dei volatili del 66%, rispetto a zone simili, ma prive di radiazioni. La biodiversità (ovvero numero di specie presenti), e' minore del 50%.

Alcuni uccelli evitano di nidificare nelle zone radioattive. Cinciallegre (Parus major) e Balie nere Ficedula hypoleuca evitano accuratamente di deporre le uova in zone contaminate, pur frequentando ambienti simili e vicini nella ricerca di cibo.

Pare che le radiazioni abbiano effetto anche in piccole dosi. La presenza di radiazioni e' correlata positivamente a bassi livelli di antiossidanti nelle rondini(Hirundo rustica).
Bassi livelli di antiossidanti (carotenoidi, vitamine A ed E) non sono sufficienti a contrastare i danni al DNA causati dai radicali liberi. Nelle rondini di Chernobyl il livello di antiossidanti e' minore che altrove e le malformazioni spermatiche maggiori che altrove. In breve, a Chernobyl nascono rondini deformi.

Un'altra categoria di uccelli particolarmente svantaggiata pare essere quella degli insettivori che cacciano a livello del terreno, dove le radiazioni sono più forti. La ricerca e' ora indirizzata a capire se questo sia un effetto diretto del consumo di insetti tossici o se sia una specifica carenza di insetti a provocare il declino o l'assenza di queste specie di uccelli.

Questi studi ne contraddicono altri, che pero riguardavano piante e vertebrati, secondo i quali, grazie all'abbandono da parte degli uomini proprio dovuto alla forte presenza di radiazioni, la zona era diventata una specie di "paradiso naturale". Sull'onda dell'entusiasmo c'è' anche chi propone di intossicare appositamente le zone selvagge per preservarle dall'abuso umano.

» Species richness and abundance of forest birds in relation to radiation at Chernobyl. On BL
» Birds prefer to breed in sites with low radioactivity in Chernobyl. On BL
» Antioxidants, radiation and mutation as revealed by sperm abnormality in barn swallows from Chernobyl. On BL

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: