Animali uccisi dagli incendi

animali morti per via degli incendi. foto Macpablo Campbell River

Gli animali che non riescono a mettersi in salvo all'arrivo delle fiamme sono quelli meno mobili, o quelli che in caso di pericolo corrono a rifugiarsi nelle tane. La LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli), stima che per ogni ettaro di bosco a macchia mediterranea che brucia muoiono in media 400 animali selvatici tra uccelli, rettili e mammiferi.

Capinere e scriccioli sono tra le specie di uccelli maggiormente colpite. I rapaci generalmente riescono a mettersi in salvo.

Per proteggere quanto resta della fauna selvatica, viste anche le situazioni di stress nelle aree vicine a quelle bruciate, alcune associazioni chiedono al ministro per gli Affari regionali Lidia Lanzillotta la “sospensione delle preaperture nelle regioni maggiormente colpite dagli incendi come Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, divieto di caccia per tutta la stagione venatoria nelle aree limitrofe alle zone colpite, nonché moratoria della caccia nelle regioni più danneggiate quali Sicilia e Campania”. Animalisti italiani, ENPA, LAV, LAC, Legambiente, LIPU e WWF sono unanimi.

Via | LIPU

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: