Dicerie sull'edilizia a basso impatto

edilizia e risparmio energetico

I costi dell'edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente sono sovrastimati del 300%. A ritenere costosa la bioedilizia, le caseclima e quelle ben coibentate sono, a sorpresa, proprio coloro che dovrebbero essere esperti del settore: costruttori e agenti immobiliari.

A dare questi risultati e' una inchiesta del WBCSD (World Business Council for Sustainable Development), basata su questionari a cui hanno risposto 1400 addetti ai lavori. Il costo dell'edilizia "verde" sarebbe, mediamente del 5% maggiore di quello tradizionale, ma quando si chiede "quanto costerebbe in più costruire la casa in modo ecologico?" la media delle risposte si aggira sul 17% in più.
Molto sottostimato e' l'impatto dell'edilizia nella produzione di gas ad effetto serra. Gli edifici ne emettono il 40%, ma nel settore si crede che la quota sia molto inferiore: il 19% in media.

In media, circa il 20% di chi disegna e costruisce case ha avuto esperienze dirette di efficienza energetica, contro il 9 % di affittuari e proprietari di immobili. 6 ditte di costruzioni su 7 non hanno mai costruito un edificio a basso consumo.
L'esperienza "verde" varia molto geograficamente: il 45% degli architetti e degli ingegneri intervistati in Germania ha preso parte ad almeno un progetto di edilizia a basso impatto, contro il 5 % dei progettisti indiani.

Bruno Lafont, della francese Lafarge, leader mondiale delle costruzioni, spiega che: "L'analisi del ciclo di vita mostra come l'80-85% del consumo energetico e delle emissioni di CO2 di un edificio vengono dal mantenimento di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione e utilizzo di acqua calda. Se vogliamo avere un peso nella mitigazione dei cambiamenti climatici, dobbiamo affrontare questo problema. Combinando i giusti materiali con una adeguata progettazione, possiamo ridurre di molto le richieste energetiche degli edifici, aumentare la loro durata e assicurare prestazioni costanti nel tempo."

Secondo il WBCSD, l'effetto della diffusione di false credenze, proprio tra coloro a cui la gente si rivolge per un consiglio quando e' in cerca di una buona casa, e' quello di frenare lo sviluppo dell'edilizia a minor impatto ambientale, a vantaggio di quella "tradizionale", che spreca inutilmente risorse preziose. Il WBCSD e' impegnato a diffondere le tecnologie di efficienza energetica nei Paesi in cui, a causa dell'incremento demografico, si prevede un sostanzioso boom edilizio.

Via | TheSietech

» Energy Efficiency in Buildings: Business Realities and Opportunities from WBCSD

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: