Il Papa torna a parlare di ambiente

San Pietro “La vigilanza sulle risorse idriche e l’attenzione ai cambiamenti climatici sono questioni di grave importanza per l’intera famiglia umana”. Sono le parole di Papa Benedetto XVI, nel corso l’udienza generale di ieri in Piazza San Pietro, che sempre più spesso torna a parlare di ambiente esortando la società civile e magari anche i potenti a tutelare questa nostra Madre Terra. "Incoraggiato dal crescente riconoscimento della necessità di preservare l’ambiente - ha aggiunto - invito tutti nel pregare e lavorare per un maggiore rispetto verso le meraviglie della creazione di Dio”.

Ultimamente le dichiarazioni ecologiste del Papa si fanno sempre più frequenti (su Ecoblog ne avevamo parlato qui, qui e pure qui). Come scriveva Eugenio sarebbero meglio gesti più concreti come un po’ di risparmio energetico o la diffusione delle energie rinnovabili nel Vaticano o nelle chiese in generale. Positiva però (volendo vedere il bicchiere mezzo pieno) la presa di coscienza delle questioni ambientali quali problemi che oramai affliggono, nel vero senso del termine, l’umanità intera.

Alle parole del Papa è arrivata anche la risposta del ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, che ha detto: “L’appello pronunciato oggi da Papa Benedetto XVI è un ulteriore stimolo ad inserire nella prossima Finanziaria forti misure per il risparmio idrico e per il protocollo di Kyoto. Serve una grande alleanza per l’ambiente. La lotta ai cambiamenti climatici e la tutela delle risorse idriche sono delle vere e proprie priorità planetarie, non più differibili e che bisogna affrontare con decisione per salvare il Pianeta dal collasso. Dobbiamo puntare con decisione sulle fonti energetiche pulite e rinnovabili, sull’efficienza energetica ed idrica e sulla mobilità sostenibile. Questi sono temi di cui la prossima finanziaria non potrà non occuparsi”. Ecco, questa sarebbe una bella notizia concreta.

» Radio Vaticana
» Ministero dell'Ambiente

  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: