Energia, inverno a rischio black-out?

Camino a legna L’Italia rischia un inverno freddo e buio. Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Enel Fulvio Conti parlando ieri, in un seminario a Frascati, della fragilità del sistema energetico italiano. Alla dichiarazione sono seguite le reazioni: c’è chi rassicura e si difende, chi critica e chi propone soluzioni alternative.

Il primo a scendere in campo è stato il ministro dell’ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio. Alla dichiarazione di Conti "sono aumentati i consumi ma sono stati ridotti gli stoccaggi, anche a causa di una errata interpretazione del ministero dell'Ambiente", il Ministro ha risposto: “Se il dottor Conti si riferisce al sito di stoccaggio di gas naturale di Settala, in provincia di Milano, è bene chiarire quanto segue: nessuna errata interpretazione né tantomeno alcun atto che abbia ridotto la capacità di stoccaggio di gas nel nostro paese è stato assunto dal Ministero dell’Ambiente”. Anzi, sono stati chiesti (in esenzione dalla procedure di Valutazione di Impatto ambientale) aumenti per un valore del 7% della pressione di stoccaggio del gas nel sito.

Per Legambiente, invece, le parole dell’ad dell’Enel significano tre cose: 1) Dal black-out 2003 poco è stato fatto e il governo ha fallito il suo obiettivo di aumentare la quantità di gas nel mix di combustibile per la produzione di energia; 2) l’efficienza energetica e il risparmio sono ancora un miraggio; 3) l’Enel ha come primario obiettivo quello di aumentare la quantità di carbone da bruciare nelle sue centrali.

Dopo le istituzioni, gli ambientalisti arriva anche la risposta degli agricoltori di Coldiretti che lanciano la proposta della promozione di riscaldamenti alternativi al gas: a legno, granoturco. Tutto da guadagnarci secondo la confederazione: si riduce il rischio di rimanere al buio e al freddo, si risparmia in bolletta e non si inquina. Per un appartamento di 100 mq, utilizzando una caldaia a granoturco, le nostre tasche potrebbero risparmiare dal 50 al 60% rispetto al gasolio o al metano.

» Corriere della Sera
» Ministero Ambiente
» Legambiente
» Coldiretti

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: