Ford recupera la vernice delle auto

energia dalla vernice: la Ford abbatte le emissioni. foto bittermanVerniciare una carrozzeria non e' un lavoro preciso: un sacco di particelle di colore, gas, fumi, solventi e altre sostanze inquinanti vengono spruzzate contro il metallo senza colpirlo.
Ford ha accoppiato alle camere di verniciatura un sistema di filtri a carboni attivi per recuperare tutte queste sostanze, per poi avviarle ad una combustione controllata da cui recuperare energia.

I VOC (Volatile Organic Compounds), ovvero le microparticelle che innescano le reazioni fotochimiche che ci fanno respirare ozono in città, e tutto il resto dei vapori finiscono prima in un motore a combustione interna da 120 KW e poi in una cella a combustibile prodotta appositamente dalla FuelCell Energy Inc. La DFC300MA® produce 300 KW di potenza, calcolando una resa del 47% in continuo.

I risultati attesi sono una riduzione delle emissioni di CO2 dell'88% e il completo abbattimento degli NOx.

L'installazione pilota in funzione al Dearborn Truck Plant era da 5 Kwatt, poi ne hanno fatta una da 50 e il prossimo anno dovrebbe entrare in funzione quella da 300, nello stabilimento di Oakville, in Ontario, finanziata dal ministero del commercio e dello sviluppo economico canadese.

Ford ha anche annunciato di aver sperimentato una tecnica anti corrosione che riduce del 50% la quantità d'acqua usata in fase di pittura.

Via | Fuel Cell Energy

» Ford to Convert Paint Fumes to Electricity on GreenBiz

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: