Musica solare a Bologna

musica solare ai Giardini Margherita di Bologna

Play on Plaid: Musica Solare 16 Settembre ai Giardini Margherita di Bologna e' un'idea di Bartolomeo Sailer. Bartolomeo e' diventato un musicista a basso impatto ambientale, in collaborazione con: AzzeroCo2 – SANA - Unesco – SiProduzioni.

Io sono un musicista elettronico e senza elettricità la mia arte non esisterebbe. In giorni in cui si fa a gara a piantare bandierine sotto la calotta polare artica per accaparrarsi l'ultima goccia di petrolio mi si è concretizzato l'apocalittico scenario alla Mad Max dove non si ha più energia se non per le cose fondamentali. Come far sopravvivere la mia arte? Sicuramente le fonti di energia rinnovabile possono essere la risposta e così nasce Play on Plaid – Musica Solare.

Immaginatevi un Plaid nel mezzo di un prato, una giornata di sole e alcuni Nerd della musica che con i loro portatili generano dolci melodie elettroniche: non un rumore di generatori, non una puzza di combustibile ma solo le note del computer e il profumo dell'erba appena tagliata.

Grazie al genio organizzativo di Alan D'Incà all'interno della giornata AzzeroCO2 il 16 settembre a Bologna presso i giardini Margherita tutto questo si realizzerà. Artisti elettronici Italiani ed Europei si cimenteranno nel primo concerto elettronico ad energia solare, non energia verde comprata ma direttamente generata al momento, per una maratona fino all'ultimo raggio di sole. Di certo uno dei primi esperimenti del genere al mondo, il primo (dopo una ricerca su Google) in Italia interamente ad energia solare.

A partire dalle 15 si susseguiranno questi “addicted to power” alimentati dalla stella del nostro sistema.
Ogni artista proporrà anche un brano inedito che verrà registrato per l'occasione e poi pubblicato nella prima produzione ad energia solare nella storia della musica elettronica e successivamente immortalato su un vinile tramite l'etichetta Play on Legs.

Info: Play on Plaid

  • shares
  • Mail