La California ha perso contro le auto

Vincono le case automobilistiche in California. foto Dawn EndicoGeneral Motors, Ford, Honda, Toyota, Chrysler e Nissan sono riuscite ad avere la meglio contro lo Stato della California nella disputa giudiziaria che li vedeva coinvolti.
La California aveva fatto causa alle case automobilistiche per i danni al patrimonio pubblico causati dalle emissioni di gas serra nel 2006 (scarsità di acqua potabile, incendi, ... per centinaia di milioni di dollari). Il tribunale ha risposto che la causa riguarda una questione politica, non legale, e se ne e' quindi "lavato le mani".

Il giudice Martin Jenkins ha ulteriormente motivato la sentenza dicendo che sarebbe stato necessario prima fissare una soglia di emissione per i gas ad effetto serra su cui misurare la colpevolezza o l'innocenza degli imputati e poi vedere se le case automobilistiche vi si adeguavano o meno.

Ted Boutrous, portavoce degli imputati, ha espresso la soddisfazione per la decisione e ha aggiunto che i cambiamenti climatici "sono un problema complicato e questa corte ha detto che e' meglio lasciarli alla politica nazionale".

Lo Stato della California ha intenzione di ricorrere in appello, visto che la politica federale degli USA non sembra (per adesso) voler prendere in seria considerazione l'ipotesi di fissare dei limiti alle emissioni.

In Giappone un gruppo di asmatici ha vinto una causa contro l'inquinamento prodotto dalle auto in cui, oltre ad alcune case automobilistiche, erano imputati anche il gestore di una tangenziale e le autorità pubbliche responsabili dei piani del traffico.

Via | BBC

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: