Stare in coda provoca un danno esistenziale

risarcimento per danno esistenziale dopo coda in autostrada. foto mairabcUn automobilista si e' trovato imbottigliato in coda appena entrato in autostrada. E' arrivato tardi ad un appuntamento di lavoro e ha deciso di far causa al gestore autostradale, assistito dal Centro tutela consumatori per la Provincia di Bolzano. Ha vinto la causa e gli e' stato riconosciuto un indennizzo per "danno esistenziale".

Il tutto e' iniziato nel 2002, con un commerciante di Bolzano che imbocca la A22 del Brennero. Passato il casello di entrata, inizia la fila, causata da un incidente avvenuto quasi due ore prima, e al commerciante non resta che restare incolonnato fino alla fine.
Dopo 5 anni, il giudice di pace ha condannato la Società Autostrada del Brennero SpA ad un risarcimento di 200 euro. Pochi, in relazione al tempo speso per ottenerli, ma un ottimo precedente per tutti coloro che si trovano, non per causa loro, imbottigliati nel traffico.

Quando dico "non per causa loro" vi prego di considerare che un automobilista che (volente o nolente) si mette alla guida in un'ora di punta e' parte e causa del problema di cui si lamenta. Il traffico lo causa lui in prima persona, insieme a tantissimi altri nelle stesse condizioni. Quello che impedisce a tutti coloro che spendono ore imbottigliati nel traffico di chiedere un risarcimento e' proprio questo "concorso di colpa" nell'aver creato il problema. Il commerciante si era messo in viaggio in un momento in cui era ragionevolmente certo di non trovare traffico e si e' trovato imbottigliato per una carenza del gestore nel segnalare tempestivamente l'incidente. Il gestore, per negligenza, gli ha impedito di considerare delle alternative.

Detto questo, vi prego anche di considerare i danni da stress e da inquinamento che tutti coloro che spendono la vita imbottigliati nel traffico accumulano. Il passo successivo al prenderne coscienza e' quello di lamentarsene attivamente, spingendo le autorità municipali ad incentivare sistemi di trasporto alternativi, rapidi, puntuali, efficienti e puliti. In attesa che chi di dovere faccia il suo lavoro di pianificazione, la cosa migliore da fare e' cercare costantemente, attivamente e creativamente soluzioni alternative che si adattino al proprio caso. Il traffico crea un danno (al patrimonio, alla salute, esistenziale...); che sia rimborsato o meno, il danno resta.

» Perde appuntamento di lavoro per code in autostrada, risarcito su Consumatori Oggi
» Disservizi autostradali: storica sentenza, Condannata l’A22 a risarcire il danno esistenziale ad un automobilista. Su MotoriOnLine

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: