Una stella rossa tra arte, censura e riciclaggio

opera d'arte censurata per troppo comunismoGiampiero Milella e' un artista che utilizza materiali riciclati per opere di denuncia sociale.
Una delle sue creazioni, dal titolo stella rossa, era esposta alla Fiera del Levante di Bari che ospita E-venti di Cambiamento, una mostra di vari artisti pugliesi e cinesi "non ancora occidentalizzati".

La stella rossa e' stata rimossa dalla facciata del Palazzo del Mezzogiorno dopo soli due giorni per via delle contestazioni sul significato politico della stella, ritenuta potenzialmente offensiva dagli organizzatori.
L'opera era stata realizzata con materiali riciclati un pochino particolari: le tele dei gommoni con cui gli albanesi raggiungevano le coste della Puglia. La stella doveva simboleggiare la richiesta d'aiuto dei profughi albanesi.

L'altra opera sull'immigrazione, l'albero di camicie annodate, indossate da gente in fuga o immigrati di Alessandra Lama, e' rimasta al suo posto, come pure l'arca di Noè di Carlo Dicillo, in cui gli animali sono fatti da scarponi dismessi.

Via | Riciclarte

» Il filo delle idee...sul vento di Cambiamento su BariLive
» Bari - 'e-venti di cambiamento' una ventata di novità e di cultura alla Fiera del Levante su PugliaLive

  • shares
  • Mail