L’inventore di una moto elettrica si schianta con la sua invenzione

A volte essere ambientalisti può fare male, molto male. O forse se si sceglie un nome come “KillaCycle” per la propria invenzione non si può che aspettarsi che l’invenzione ti si ribelli e sfoghi il suo istinto omicida (killer, per l’appunto), anche se l’idea è buona e lodevole. Guardate qui questo video (in inglese). Un

di viviana



A volte essere ambientalisti può fare male, molto male. O forse se si sceglie un nome come “KillaCycle” per la propria invenzione non si può che aspettarsi che l’invenzione ti si ribelli e sfoghi il suo istinto omicida (killer, per l’appunto), anche se l’idea è buona e lodevole.
Guardate qui questo video (in inglese).
Un certo Bill Dube, scienziato di giorno e inventore di notte, prima descrive le meraviglie della moto elettrica che ha costruito con le sue mani, le sue prestazioni di potenza e velocità alimentate solo a batterie, poi ci da una dimostrazione lui stesso. Purtroppo l’acceleratore gli sfugge un pochino di mano, o forse la sua eco-moto era un po’ troppo potente. Comunque non preoccupatevi, Bill parlava e aveva sensibilità agli arti quando lo hanno portato via con l’ambulanza… Voi mettete sempre il casco però, ok?

Se vi interessa sapere di più sulla moto, guardate il sito.

Ultime notizie su Persone

Tutto su Persone →