Zichichi neo assessore regionale alla cultura vuole centrali nucleari in Sicilia

Io sono allibita per il fatto che Antonino Zichichi a 83 anni suonati ancora speri nelle centrali nucleari e per giunta in Sicilia isola baciata dal sole e con vulcano attivo che dovrebbe essere il regno del solare e del geotermico.

Ha detto oggi intervistato a La Zanzara:

Sarei felice se la Sicilia fosse piena di centrali nucleari. Centrali sicure e controllate, costruite da veri scienziati.Immaginate di avere una macchinetta dove metti un euro ed esce un panino e una macchinetta identica dove metti sempre un euro ed escono un milione di panini. Voi che scegliereste? Un milione, è chiaro. Ecco questo è il vantaggio dell'energia nucleare per il genere umano. Fukushima, e prima ancora Chernobyl si spiegano col fatto che la tecnologia nucleare è stata messa in mano a irresponsabili, tutto qui.



Il fisico siciliano non ha mai fatto mistero del suo amore per l'atomo ma sinceramente dopo il referendum abrogativo e considerata la situazione di crisi in cui versiamo credo proprio che la Sicilia abbia davvero bisogno di tutto fuorché di centrali atomiche. Giacché il prof. Zichichi è stato nominato assessore regionale alla Cultura dal presidente Rosario Crocetta dovrebbe avere più a cuore lo stato delle opere artistiche della Sicilia che come ammette non vede da 20 anni:


Farò un giro di tutti i tesori siciliani, ce ne sono almeno cinquanta, sessanta. Nel mondo nessuno li conosce. Devo capire qual è il loro stato, devo andare a vedere. L'ultima volta li ho visti vent'anni fa.

E magari dopo aver visto in che condizioni si trovano e aver predisposto le necessarie opere di restauro sarebbe necessario intervenire sui sistemi di trasporto, giusto per favorire i flussi di turismo che l'Isola merita: la Sicilia è letteralmente tagliata fuori dall'Italia, non avendo più collegamenti stradali (la Sa-Rc resta incompiuta) ferroviari o aerei degni di tale nome. Solo un paio di navi che collegano via mare. Ma Zichichi oltre alle centrali nucleari ha da pensare al riconoscimento di Archimede da parte della città di Siracusa. Per carità, giustissimo, ma magari senza atomi in giro.

Via | BlogSicilia
Foto | Ettore Majoana Foundation

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: