Le 10 idee per un Natale ecologico dal FAI

Il FAI - Fondo Ambiente italiano ha pubblicato un decalogo per rendere il Natale più ecologico e sostenibile. Diciamo che in questo periodo di crisi risparmiare risorse è davvero una necessità e diventa importante imparare a non sprecare a consumare quel che cin è necessario. Il che è proprio il principio del vivere sostenibile.

Dunque accanto ai consigli veri e propri che trovate dopo il salto anche delle idee su regali che possono essere graditi ma rivelarsi utili: la FAI Card ovvero biglietti d'ingresso per visitare 4 beni FAI che includono anche giardini e parchi ma anche l'iscrizione al FAI.

In ogni caso qualunque sarà il dono che sceglierete ecco il decalogo che ci sentiamo di condividere ricordandovi che per il pranzo di Natale con i prodotti a KM0 vi suggeriamo anche tante ricette vegane; che per l'albero di Natale preferiamo la terza via ossia il riciclo creativo così come le decorazioni di Natale riciclate usando oggetti comuni;


  1. Un pranzo “a km zero”. Natale è l'occasione in cui tutti ci mettiamo a tavola. Per il nostro menu è meglio scegliere prodotti biologici che provengono dalle nostre zone e non mettere nel piatto cibi esotici che arrivano da lontano. Così facendo ridurremo l'inquinamento che deriva dal trasporto del cibo. Possiamo anche sostituire l'acqua in bottiglia con quella del rubinetto.

  2. Non buttiamo via gli avanzi. Non dimentichiamoci della raccolta differenziata ed evitiamo di usare piatti e posate di plastica.
  3. Un albero di Natale “verde”.Inquina meno l'albero vero, da ripiantare in giardino, o quello di plastica? L'abete vero deve provenire da foreste certificate dove il ciclo naturale di ricrescita viene garantito dal fatto che gli alberi tagliati sono sostituiti da nuove piante. L'abete, come tutte le piante, brucia anidride carbonica contribuendo a ridurre il surriscaldamento globale. Però difficilmente sopravvive al Natale: non attecchisce bene alle nostre latitudini e trasportarlo fino alle foreste da cui proviene è dannoso per l'ambiente. I nuovi materiali degli alberi di plastica sono riutilizzabili e, in qualche caso, biodegradabili. Un'altra alternativa valida è decorare gli alberi del nostro giardino oppure sceglierne uno in cartone o in un altro materiale riciclato: meno tradizionale ma più amico della natura.
  4. Decorazioni fatte in casa. Con un po' di fantasia e di manualità si può frugare nei cassetti e pescare materiale di riciclo come carta, cartone, stoffa, lana per creare originali decorazioni fatte a mano da appendere all'albero di Natale o per abbellire la nostra abitazione.
  5. Meno luce. Le lucine colorate danno alla casa un'aria festosa e calda: ricordiamoci però di tenerle accese solo nei momenti speciali e non dopo che siamo andati a dormire e di scegliere quelle a basso consumo.

  6. Bigliettini sostenibili. Se mandiamo i biglietti di auguri preferiamo quelli in carta riciclata o le cartoline elettroniche da spedire via mail: l'ambiente ci ringrazierà!
  7. Pacchetti si… ma non troppi! Quando incartiamo i regali facciamo attenzione a ridurre il più possibile il numero degli imballaggi. Teniamo presente che per confezionare il nostro pacco possiamo utilizzare carta da regalo riciclata ma anche tanti altri materiali come carta di giornale, pagine di vecchi libri, stoffa…
  8. Regali con i piedi. Per andare a fare i nostri acquisti cerchiamo quando possibile di lasciare a casa l'auto per muoverci a piedi, in bici o con i mezzi pubblici oppure compriamo i nostri doni su internet. Inquineremo di meno e usando meno la macchina anche la nostra salute migliorerà.
  9. Regali utili. Scegliamo doni necessari a chi li riceve, preferendo, quando possibile, materiali naturali come il legno, la lana, e materiali riciclati.
  10. Aereo? No, grazie! Per le tue vacanze cerchiamo di non prendere l'aereo: l'impatto ambientale di un volo aereo è 10 volte superiore a quello di un viaggio in treno. Se useremo l'auto viaggiamo in gruppo.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail