40 ONG chiedono all'UE di proteggere gli squali a rischio estinzione

Petizione per gli squali del Mediterraneo - Foto OceanaGli squali del Mediterraneo hanno un problema: noi. Un terzo delle specie di squali e razze delle acque europee è infatti a rischio estinzione, ciò nonostante le stesse specie a rischio sono legalmente vendute nei supermercati di tutta Europa.

40 ONG internazionali riunite nella Shark Alliance - fra cui anche MedSharks, una nostra vecchia conoscenza - il prossimo 7 novembre incontreranno a Bruxelles il Commissario europeo per la Pesca Joe Borg e gli chiederanno l'adozione di norme europee più restrittive riguardo alla pesca di squali e razze. Al Commissario Borg saranno portate migliaia di firme dei cittadini europei raccolte in queste settimane, per mostrargli che le sorti di questi animali interessano a molti cittadini. Si tratta di un'iniziativa dalla valenza concreta, perché la Commissione europea ha il potere di proporre nuove norme in campo ittico e perché la pesca è un settore regolato direttamente dall'Unione europea attraverso la Politica comune della pesca.

MedSharks invita quindi tutti gli amanti del mare e della natura a firmare la petizione che arriverà nelle mani di Borg: ci vuole un minuto e darà forza alla Shark Alliance nella sua richiesta di salvaguardia delle specie a rischio. Bisogna affrettarsi però: c'è tempo solo fino al 6 novembre!

Via | MedSharks

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: