World Energy Council 2007: Roma 11-15 novembre

World Energy Council 2007 - Congresso Mondiale dell'Energia - Nuova Fiera, RomaE' partito ieri presso la Nuova Fiera di Roma il 20° Congresso Mondiale dell'Energia, che durerà fino a giovedì prossimo.

Il Congresso - che si svolge per la prima volta in Italia - viene organizzato ogni tre anni ed il titolo dell'incontro di quest'anno è "Il futuro dell’energia in un mondo interdipendente".

All'inaugurazione di ieri presso la nuova Fiera di Roma era presente il Presidente del consiglio Romano Prodi, che ha aperto il Congresso con un intervento telegrafico.

Oggi invece il programma è piuttosto interessante.

La giornata è iniziata con un discorso del Presidente della Commissione europea José Barroso e continuerà con un discorso di Anne Lauvergeon, presidentessa di Areva, l'impresa francese a capitale pubblico leader mondiale nel nucleare. Ci sarà anche un discorso del presidente di ExxonMobil Tillerson.

Nelle sessioni di discussione si parlerà fra l'altro di energia e ambiente. Ad esempio nella seconda sessione che si svolgerà nel pomeriggio, si parlerà di quanto a lungo il petrolio rimarrà la fonte di energia principale, del ruolo delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica. Per i prossimi giorni il programma prevede anche tavole rotonde in "stile televisivo" cui parteciperanno presidenti di grandi società energetiche, ministri e altri global players.

Solo domani invece ci sarà una riunione riservata ai soli ministri che si occupano di energia, che sarà presieduta da Pier Luigi Bersani e che riunirà i ministri di USA, Cina, India, Federazione Russa, Unione Europea, Algeria e Qatar.

In totale parteciperanno circa 5.000 delegati provenienti da 100 paesi fra Ministri, presidenti dello società energetiche più importanti del mondo, rappresentanti dell'industria, del mondo accademico e di organizzazioni non governative.

Se vi ho incuriosito e se capite l'inglese, potete farvi un giro su E3.tv, webtv dedicata alle 3: Earth, Energy, Environment. Lì viene ad esempio riproposto l'intervento del patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo, che dice: "Siamo nel bel mezzo di una crisi energetica e non possiamo continuare a camminare sullo stesso sentiero che seguiamo oggi. Dobbiamo compiere quello che nella nostra tradizione teologica si chiama 'pentimento'". E3.tv ha anche raccolto 999 domande provenienti da tutto il mondo per i partecipanti al congresso.

Intanto, il 9-10 novembre il gruppo dei Verdi al Parlamento europeo ha organizzato a Roma una Conferenza "Anti-WEC" intitolata "Accendi l'energia verde: Una conferenza alternativa al WEC", cui hanno partecipato fra gli altri i Ministri Alfonso Pecoraro Scanio ed Emma Bonino.
Una protesta col Congresso mondiale dove, secondo i Verdi, viene portata avanti l'idea che il carbone possa essere pulito e che il nucleare sia sicuro. Certamente i tantissimi ospiti del Congresso avranno le proprie idee in proposito (credo sia impossibile generalizzare): va però detto che il WEC annovera fra gli sponsor principali EDF (che produce per il 74,5% energia nucleare), ENEL (molto affezionata al carbone "pulito") ed ENI.

Aggiornamento importante: Zeroemission.tv trasmette in diretta le conferenze del Padiglione delle rinnovabili (Sala A e Sala B). Argomenti: CO2, mercato del carbonio, eolico, idrogeno, biofuel, fotovoltaico.

» Il programma del Congresso dal sito ufficiale
» Il comunicato stampa di Palazzo Chigi
» Desideri politici di chi produce energia: Teyssen li spiega al wec su ecoblog
» Traffico ed emissioni al congresso mondiale sull'energia su ecoblog
» World Energy Congress Opens In Rome Amid Soaring Oil Prices su CNNMoney

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: