Azzerare le emissioni del surf

Il Surf in USA neutralizza le emissioni di CO2Mi ripeto, non che il surf sia associato a motori, benzina e rifiuti, ma solo a forza muscolare e (sana) pazzia, ma anche loro emettono gas serra e usano materiali spesso poco ecologici. Del problema dei materiali ne avevamo parlato tempo fa, oggi parliamo dell'azzeramento delle emissioni.

C'è una associazione americana chiamata GreenSurf che promuove il rispetto dell'ambiente e uno sport ecologicamente compatibile. Questi ecosurfer si preoccupano di valutare il loro impatto ambientale e investono in progetti di riforestazione o di energia alternativa per azzerare le loro emissioni. E come fanno? Sul sito della GreenSurf c'è un modo per calcolare in modo semplice le emissioni causate dalle proprie abitudini sportive. Ovvero, bsta cliccare su una serie di comportamenti abituali, e costruirsi così il proprio "paniere" di emissioni di CO2.

Visto che le emissioni dei surfer provengono soprattutto dai viaggi, spesso in aereo e di lunga durata sempre alla ricerca dell'onda più grande, basta cliccare nel modellino il viaggio che si pensa fare verso le località più famose, o indicare se sarà un viaggio locale verso la spiaggia sotto casa, o se si prende un'auto o una barca.
A questo si aggiungono anche altri comportamenti, come la partecipazione a un evento, o la visita a un negozio, o la partecipazione a un tour professionale.

Ci si clicca sopra e si apre una pagina che ci descrive quanta CO2 emettiamo, e quanto ci costa azzerarla. Ad esempio, la partecipazione ad un evento con meno di 750 persone ci costa 82 dollari. Quindi ci costruiamo il nostro carrello della spesa e vediamo il totale dei dollari che dobbiamo pagare per azzerare i nostri peccati ambientali in nome della passione dello sport.

Il passaggio successivo è quello di versarli veramente poi questi dollari, e scegliere se investirli nel progetto di riforestazione in Nicaragua o nei progetti della Carbonfund (società partner che ha elaborato il modello di calcolo) di produzione di energia da fonti rinnovabili negli Stati Uniti.

Ovviamente tutto questo deve essere fatto per accompagnare l'azzeramento di quelle emissioni che si possono annullare con comportamenti responsabili, di cui la GreenSurf ci da ampie spiegazioni, come utilizzare lampadine a basso consumo, materiali riciclati, cibo biologico e tutti quei buoni comportamenti che ben conosciamo!

Via | GreenSurf

» Gli altri post su EcoSport

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: