Sesso e cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici influenzano il sesso di alcuni rettili Se non ci è bastato sapere che l'inquinamento può avere influenze negative sul pene degli orsi bianchi, eccovi un'altra allegra notiza dal punto di vista riproduttivo. Anche i cambiamenti climatici hanno influenza sul sesso di alcuni animali, rettili per la precisazione. E a rimetterci sono ancora una volta i maschietti.

Il sesso delle tartarughe marine dipende dalla temperatura di incubazione delle uova. Temperature più elevate portano a tartarughine femmine, temperature più basse a tartarughini maschi. Quindi un'aumento della temperatura si traduce in più femmine e meno maschi.
In Florida già si nota una "certa" prevalenza delle femmine nelle popolazioni di tartarughe (si parla di quasi il 90%) e un'aumento delle relazioni a lungo termine delle femmine con lo stesso partner, perchè i maschietti cominciano a scarseggiare. Secondo gli scienziati, un aumento della temperatura media di 2°C può significare la scomparsa di tutti i maschi autoctoni. E infatti per accoppiarsi spesso le tartarughe della Florida aspettano i maschi che migrano verso sud dalla Carolina del Nord.

Sorte simile tocca alle lucertole australiane. Anche per loro il rischio associato ai cambiamenti climatici è quello di sparire per mancanza di maschi con cui accoppiarsi. Esperimenti hanno dimostrato che temperature alte portano allo sviluppo di organi sessuali femminili anche esemplari che geneticamente sarebbero maschi, e che la specie non è in grado di adattarsi abbastanza velocemente all'aumento della temperatura. Toccherà anche loro aspettare maschi forestieri per sopravvivere...

Via | Newscientist.com

»Male turtle populations crashing in the heat
»Genes versus heat – a reptile sex trigger

  • shares
  • Mail