Oggi trasloca l'Eurostar Londra-Parigi: inaugurata la nuova stazione di St Pancras

Eurostar: abbandonata Waterloo e inaugurata la stazione di St Pancras - Foto: eurostar
L'Eurostar Londra Parigi cresce. Mentre prima solo la porzione francese era ad Alta Velocità, ora anche il troncone British è finalmente all'altezza delle galliche rotaie e permette una velocità di 300 Km/h. La notizia arriva proprio mentre in Italia facciamo i conti con una Finanziaria anti-pendolari.

Grazie a questo ammodernamento, i tempi sono stati tagliati di 20 minuti: per arrivare a Parigi dai piedi del Big Ben ci vogliono 2 ore e un quarto, per arrivare a Bruxelles invece 1 ora e 51 minuti.

La stazione londinese di Waterloo - dove sono arrivati e partiti i treni sin dal 14 novembre 1994 - verrà convertita, dopo un anno di lavori, al trasporto locale.

L'Alta Velocità Londra-Parigi è una gran cosa, perché permette di arrivare nelle varie destinazioni del tragitto emettendo 1/10 dei gas serra emessi viaggiando verso le stesse destinazioni in aereo. Non solo, Eurostar neutralizza tutte le proprie emissioni finanziando progetti di compensazione della CO2 emessa e prendendo accorgimenti per ridurre anche in loco le proprie emissioni.

L'aspetto interessante è che la compagnia Eurostar ha scelto personalmente i progetti di riduzione delle emissioni da finanziare. Sul sito ufficiale - nella parte in inglese dedicata all'ambiente - si legge: "Abbiamo esaminato attentamente i progetti che abbiamo scelto di finanziare e abbiamo deciso di acquistare solo quei certificati verdi per i quali la riduzione delle emissioni è stata verificata come reale e avvenuta. Questo significa che vi garantiamo che, nel momento in cui viaggiate con noi, il vostro viaggio è già carbon neutral".

Come riporta il Corriere, l'efficienza dell'Eurostar ha messo a nudo l'arretratezza della rete ferroviaria britannica rispetto a quella francese. Purtroppo anche noi in Italia siamo indietro con l'Alta Velocità, mentre un altro paese mediterraneo presto avrà la rete più veloce e sviluppata d'Europa: la Spagna.

Il mio parere è che l'Alta Velocità deve esistere ed essere ramificata, come lo è in Francia con i TGV: solo così il treno può fare concorrenza anche all'aereo. L'Alta Velocità è l'aereo di terra: mentre i treni per i pendolari possono sostituire le auto, l'Alta Velocità "vera" può fare concorrenza all'aereo, che ha un impatto negativo non solo in termini di emissioni, ma anche in termini di inquinamento locale (nelle zone dove sorgono gli aeroporti).

» Il sito ufficiale di Eurostar, per prenotazioni e informazioni
» Londra, rivoluzione Eurostar - Da mercoledì a Parigi in 2 ore su Corriere.it
» Waterloo sunset su BBC News
» Eurostar says goodbye to waterloo international sul sito ufficiale di Eurostar
» Début des liaisons Eurostar depuis la gare rénovée de Saint-Pancras à Londres su La Tribune
» Domande e risposte sul perché del trasloco (in inglese) sul sito ufficiale Eurostar

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: