Guadagnare e investire grazie ai cambiamenti climatici

le grandi società vorrebbero guadagnare dai cambiamenti climatici. foto Tanais"I cambiamenti climatici rappresentano la migliore opportunità di investimento che abbiamo mai avuto dalla ricostruzione, seguita alla seconda Guerra Mondiale, a oggi." Parole di Lars G.Josefsson, presidente della svedese Vattenfall, di cui avevamo parlato perché aveva calcolato quanto costa ridurre le emissioni di CO2 applicando varie strategie, dal rimboschimento, ai biocarburanti fino all'uso del nucleare o del risparmio energetico.

Patrick Kron, della francese Alstom (specializzata in energia e ferrovie), concorda e ammette che "egoisticamente per noi la questione ambientale rappresenta più un’opportunità di business che una questione etica". In pratica, conviene investire perché "Guardando al futuro, mi aspetto che i costi di emissione di CO2 aumenteranno, mentre si ridurranno quelli per la cattura di carbonio."

Carlo Carraro, del Centro Euro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici, ha chiesto fondi: “Dobbiamo drasticamente aumentare la quota del PIL dedicata alla ricerca e allo sviluppo, altrimenti non riusciremo a raggiungere il target proposto dall’Unione Europea."

Dal punto di vista dei consumatori, citando le ricerche della Vattenfall, il modo migliore di ridurre le emissioni resta il risparmio energetico: isolamento delle case per ridurre gli sprechi del riscaldamento e guida di veicoli efficienti. Il modo più dispendioso è introdurre i biocarburanti.

Via | WEC

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: