Regalare una pecora per Natale

Pecore Se avete parenti o amici amanti del formaggio di pecora (ma non solo) un’idea potrebbe essere quella di regalare a costoro proprio una pecora in carne e ossa magari attraverso un’adozione a distanza. In giro per l’Italia si sta infatti diffondendo la pratica da parte di aziende agricole di far “adottare” ai consumatori pecore in cambio di prodotti. Il sistema è simile a quello dei gruppi di acquisto: si versa una quota annuale con la quale si “adotta” l’animale e si ottiene così il diritto a una serie di prodotti (formaggi, miele, carne, ecc..) dell’azienda ad un prezzo vantaggioso.

Ma c’è di più. Come fa notare il bioagriturismo La Porta dei Parchi (in Abruzzo) l’iniziativa consente di combattere due gravi fenomeni: l'abbandono della montagna e il degrado ambientale. Si tratta infatti anche di una campagna di sensibilizzazione che consente ai consumatori di conoscere più direttamente e con maggiore coinvolgimento la filiera del cibo, lontani dall’acquisto asettico di formaggi imbustati e inodori sui banchi del supermercato. La Porta dei Parchi, ad esempio, organizza accoglienza agrituristica, in modo da seguire periodicamente le varie fasi dell'allevamento, e perché no, di conoscere la propria pecora adottiva.

Ce ne sono altri in giro per lo stivale. In Sicilia, in provincia di Ragusa, troviamo l’azienda agricola Luminello che sotto lo slogan “Vivi la biodiversità” offre al costo di 120 euro agnello, formaggi, ricotta, olio, miele, origano, paté di cipolle, torrone bianco di Giarratana. Dopo il centro e il sud, al nord segnalo il caso dell’agriturismo e caseificio Vallenostra in Piemonte, provincia di Alessandria. L’azienda produce il formaggio Montébore, presidio Slow Food: prodotto che vede le sue origini nell’XI secolo e che viene ottenuto per il 30% da latte ovino. Anche qui le pecore vengono adottate ad un costo (100 euro) in cambio di un “cesto qualità”. Previsti inoltre momenti di socializzazione e contatto diretto con il territorio per le “famiglie adottive” che potranno passare una giornata nell’azienda in occasione della festa del Montébore che si celebra a luglio.

Magari se abitate nei dintorni di una di queste aziende potrebbe essere un’idea carina e originale per Natale. Credo che ce ne siano varie in giro per l’Italia…ogni segnalazione è ben accetta! Vallenostra propone un modulo ad hoc per “regalare una pecora” mentre La Porta dei Parchi offre dei kit regalo di vari tagli di prezzi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: