Una barca mossa dal sole

Una imbarcazione alimentata dal sole. Il suo primo viaggio l’ha compiuto ieri, sul fiume Reno, a Sant’Alberto, nell’ambito delle iniziative del ‘Settembre Santalbertese’. Si tratta di una barca che si muove grazie alla corrente generata da un impianto ad energia raccolta da pannelli fotovoltaici. Ma non è questa la novità. L’aspetto più innovativo del progetto, nato dalla collaborazione fra il Canoa Club Kayak di Cervia e l’assessorato all’Università e alla Ricerca della Provincia di Ravenna, è piuttosto l’idea di posizionare i pannelli fotovoltaici su appositi traini che seguono la barca in assoluto silenzio. Portando i pannelli a traino — come un’auto la sua roulotte — l’imbarcazione è pienamente autosufficiente. La ‘nave spinta dal sole’ elimina la problematica legata ai tradizionali sistemi di propulsione elettrica, ossia l’autonomia limitata, e la necessità di sostituire e ricaricare frequentemente le batterie. Questa soluzione, ad impatto ambientale pressochè nullo, si presta particolarmente per il trasporto delle persone in aree ambientali sensibili. Il motore elettrico silenzioso e l’assenza di sovrastrutture (tettucci muniti di pannelli), limitando fortemente il disturbo, facilitano l’avvistamento dell’avifauna.

[continua su Ravenna Informa]

  • shares
  • Mail