Turbine idroelettriche in città: la Provincia di Firenze produrrà energia sull'Arno

Turbine idroelettriche sull'Arno a Firenze - Foto yeowatzup su FlickrDodici turbine idroelettriche lungo il tratto fiorentino del fiume Arno.

E' questo il progetto della Provincia di Firenze, che conta così di produrre 47 GW all'anno di energia pulita.

Le turbine saranno piazzate in prossimità delle cosiddette "traverse" o "briglie", che sono i piccoli dislivelli artificiali creati lungo il corso del fiume - alcuni anche secoli fa - per regimare le acque e per ottenere la forza motrice che serviva ai mulini.

Il progetto nasce dalla necessità di risistemare le 20 briglie fiorentine: un lavoro da €20 milioni di competenza proprio della Provincia. Per reperire i soldi si è quindi pensato di installare delle turbine idroelettriche e vendere la corrente. E' stato commissionato al Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze uno studio sulla fattibilità e la convenienza economica del progetto. I risultati sono stati positivi, ma l'investimento necessario per gli impianti - che verrebbero installati su 12 delle 20 briglie - è di ulteriori €27 milioni, per un totale di €47 milioni.

La Provincia ha deciso allora di indire un bando di project financing, in modo da far sostenere l'investimento a privati, che in cambio riceverebbero i proventi della vendita dell'energia elettrica, stimati in 9-10 milioni annui. L'amministrazione provinciale riceverebbe anche un canone annuale di concessione.

Vincerà il bando chi formulerà l'offerta migliore: la Provincia si aspetta di ottenere un canone annuale di circa €200'000.

L'idea è veramente lodevole. L'unica perplessità me la destano le condizioni di concessione: il canone sembra un po’ bassino per un investimento che rientra in soli 5 anni e d’altra parte non si fa alcuna menzione della durata della concessione. Speriamo che la Provincia chiarisca questi aspetti.

Il progetto rimane comunque virtuoso ed innovativo, visto che si tratta di uno dei primi del genere in Italia.
La soddisfazione più grande per i fiorentini però è senza dubbio quella di arrivare ad installare delle turbine idroelettriche lungo l’Arno prima dei pisani, che col capoluogo toscano - loro malgrado - condividono il fiume.

Uno a zero per noi, cari pisani: il bando sarà pronto entro la fine dell’anno e i lavori dovrebbero iniziare nel 2008!
(A tutti i pisani: si scherza, eh!)

Via | il Reporter di Firenze Q3, novembre 2007, pag. 27 (pdf qui)

» Energia elettrica dalle briglie dell'Arno sul sito ufficiale del Presidente della Provincia di Firenze

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: